Fasi di Trattamento Acque Reflue IT

Fasi di Trattamento Acque Reflue Civili

Il nostro apporto agli impianti civili

Trattamento primario, secondario, terziario: sono fasi presenti in sequenza in ogni impianto di depurazione civile. MITA Water Technologies offre soluzioni tecnicamente semplici e facili da installare per tutte queste fasi della depurazione, ad esempio: sistemi di ossidazione biologica, filtrazione a tela in fibra libera, impianti compatti per il trattamento in più fasi per piccole comunità.

Trattamenti primari di acque reflue

Ecco perché le tecnologie “a monte” devono essere affidabili

È il primo stadio della depurazione di acque civili: i trattamenti primari (quali dissabbiatura, disoleazione, decantazione) hanno il compito di rimuovere la componente “grossolana” del refluo. Semplicità ed affidabilità sono i vantaggi richiesti da queste soluzioni, soprattutto considerando che la qualità delle acque trattate inciderà sul funzionamento delle tecnologie a valle.

Approfondisci
Trattamenti Primari Acque Reflue
Trattamenti Secondari Acque Reflue

Trattamenti secondari di acque reflue

La depurazione acque, “gestita" dai microorganismi

COD, BOD, azoto e fosforo subiscono un netto processo di rimozione grazie ai trattamenti secondari. I batteri aerobici e anaerobici sono il soggetto attivo di questa biodegradazione, che restituisce un effluente pronto al finissaggio dei sistemi terziari. Biodischi e altri impianti compatti mostrano una grande semplicità di funzionamento in questa fase.

Approfondisci

Trattamenti terziari di acque reflue

La marcia in più nella rimozione di solidi sospesi

Un processo di finissaggio, che perfeziona la rimozione dei nutrienti nel refluo: i trattamenti terziari di acque reflue sono processi particolarmente importanti, dato che assicurano davvero l’utente di incontrare le normative rigorose in termini di sversamento in corpi idrici. Molte le tecnologie in campo, tra le quali la filtrazione di profondità di acque reflue: alte rese di trattamento, utilizzo contenuto di risorse.

Approfondisci
Trattamenti Terziari Acque Reflue

La nostra gamma di prodotti

Contattori Biologici Rotanti a Biodischi Biorulli

Sistema di ossidazione biologica Biorulli®

per trattamenti biologici di acque reflue

Una soluzione efficiente, estremamente flessibile e a basso utilizzo di energia per i trattamenti secondari: il sistema di ossidazione biologica Biorulli®, una soluzione anche definita a “rotori biologici a dischi”, ha costi di gestione e manutenzione molto ridotti.

Filtri a Tela a Fibra Libera

Filtri a Tela a Fibra Libera

per trattamento terziario delle acque reflue

Elevatissime rese di rimozione solidi e minimo costo del ciclo di vita del prodotto: sono i vantaggi dei filtri a tela a fibra libera per la filtrazione terziaria. Si tratta di impianti di filtrazione adatti ad acque reflue industriali, civili e, in alcuni casi, acque di prima pioggia.

Biocombi Compact Plant

Impianti Compatti Biocombi

Per il trattamento acque reflue di piccole comunità

Ossidazione biologica e filtrazione di profondità altamente efficienti: queste due fasi sono integrate in Biocombi, impianto compatto per il trattamento delle acque reflue nelle piccole comunità, ossia piccoli comuni o frazioni, villaggi turistici, alberghi. Ingombri ridotti, flessibilità per variazioni improvvise di carico idraulico e/o organico, utilizzo di energia minimo.

Decantatori a Pacchi Lamellari Flowpack

Flowpack Decantatori a Pacchi Lamellari

per decantazione fanghi

Una soluzione semplice e molto efficiente: nei decantatori a pacchi lamellari la separazione solidi-acque avviene tramite una fitta rete di canaline, inclinate a 60° per accelerare la decantazione dei solidi sospesi.

Disoleatori a Pacchi Lamellari Oilpack

Oilpack Disoleatori a Pacchi Lamellari

per rimozione oli di processo

I disoleatori a pacchi lamellari, installati spesso già a livello di trattamento primario, evitano che componenti particolarmente nocive per l’ambiente quali oli e idrocarburi raggiungano i corpi idrici al momento dello sversamento. Le lamelle inclinate a 45° rendono efficiente il sistema. È inoltre possibile recuperare le sostanze separate per una migliore convenienza economica dell’intero impianto.

Flottatori ad Aria Disciolta Mitadaf-Mitasat

Flottatori ad Aria Disciolta

per chiarificazione acque

I flottatori ad aria disciolta sono dispositivi utilizzati nei processi di trattamento delle acque per separare solidi sospesi e altre particelle, formando bolle che attaccano le particelle solide per renderle meno dense e farle salire in superficie come fango o schiuma. Sono utilizzati nei trattamenti primari delle acque reflue civili e in settori industriali come il cartario, l’alimentare e l'oil & gas. MITA Water Technologies offre Mitadaf, un sistema altamente efficiente che combina idrodinamica uniforme e filtrazione a microbolle d'aria.

Filtri a Sabbia Continui Filtrasand

Filtrasand Filtri a Sabbia Continui

per trattamento terziario delle acque

Efficienza e continuità operativa: i filtri a sabbia continuo rappresentano una soluzione classica e di semplice costruzione e gestione per il finissaggio delle acque reflue. Grazie ad un esclusivo sistema di lavaggio brevettato, la soluzione MITA permette di separare il mezzo filtrante, cioè la sabbia, dalle impurità.

Supporti per Biofilm

Supporti per Biofilm

per trattamenti biologici

Le acque di scarico sono principalmente contaminate da sostanze organiche, che vengono decomposte da batteri. Questi batteri consumano ossigeno, che è essenziale per la vita acquatica. I filtri percolatori, e relativi supporti per biofilm, forniscono un ambiente favorevole per la crescita dei batteri, riducendo così la richiesta di ossigeno e migliorando la qualità delle acque.

Diffusori d'Aria Envicon

Diffusori d’aria a microbolle Envicon

per degradazione sostanze organiche

Una soluzione efficace per degradare efficacemente la sostanza organica e trasformare composti come azoto e fosforo: diffusori d’aria a microbolle Envicon, proposti da MITA Water Technologies, hanno un’alta qualità costruttiva ed elevate prestazioni.

Fasi di trattamento acque reflue civili nei depuratori

Al contrario dell’ambito industriale, il trattamento acque reflue civili rispetta una precisa sequenza di fasi: dalla sgrossatura alla reimmissione nel ciclo dell’acqua di una comunità, passando per precisi trattamenti meccanici e biologici. Bisogna infatti pensare che i depuratori civili servono le esigenze anche di vaste comunità, da centinaia a milioni di abitanti equivalenti (AE): reflui molto eterogenei per quantità e qualità di agenti inquinanti vengono raccolti e trattati.

Lo scopo è naturalmente rendere l’acqua trattata sicura da reimmettere nell’ambiente o, in alcuni casi, adatta per il riutilizzo irriguo.

Si possono enucleare tre fasi di trattamento delle acque reflue civili.

  1. Trattamento Primario. Partiamo da una serie di processi meccanici per rimuovere i solidi più grossolani e le impurità presenti. Alcuni processi: grigliatura, setacciatura, dissabbiatura, disoleazione. Le relative tecnologie: griglie meccaniche, separatori di sabbia e olio.
  2. Trattamento Secondario o trattamento biologico. Coinvolge processi biologici in cui i microorganismi (batteri) decompongono la materia organica presente nell’acqua reflua, trasformando sostanze organiche complesse in materiali più semplici e facilmente rimuovibili. Le tecnologie impiegate: vasche di aerazione, impianti a letto biologico mobile (MBBR), sistemi biologici a membrana (MBR), contattori biologici rotanti anche detti “biodischi” (RBC).
  3. Trattamento Terziario. È una fase di “finissaggio” delle acque reflue, che vengono ulteriormente depurate per rimuovere contaminanti residui e batteri patogeni. Essa comporta anche una disinfezione, per uccidere o inattivare i batteri patogeni rimanenti e consentire la potabilizzazione delle acque. Esempi di tecnologie: filtri a sabbia, filtri a tela per filtrazione di superficie e di profondità, membrane a osmosi inversa, clorazione, irraggiamento UV, ozonizzazione.

Trattamento acque reflue civili: necessità tecniche

Ma quali sono le specifiche esigenze tecniche di trattamento delle acque reflue? Eccole di seguito in sintesi.

  • Rimozione di solidi sospesi. Sono particelle solide organiche ed inorganiche, di differenti dimensioni, che si trovano in sospensione nelle acque reflue
  • Rimozione di fosforo. Un nutriente delle piante che, se presente in eccesso, può causare eutrofizzazione delle acque, quindi con crescita eccessiva di alghe e piante acquatiche.
  • Rimozione di azoto. Anche la presenza di questo elemento, se in eccesso, può causare eutrofizzazione. Questo può comportare pericoli alla salute di animali e dell’uomo.
  • Rimozione BOD e COD. Si tratta di due misure della qualità dell’acqua. Significano rispettivamente “Biochemical Oxygen Demand” (domanda biochimica di ossigeno) e “Chemical Oxygen Demand” (domanda chimica di ossigeno).
  • Rimozione di oli e grassi. Una fase utile, tra l’altro, a prevenire l’ostruzione delle tubature operata da agenti molto inquinanti delle acque.

Per un approfondimento, si può leggere questa pagina del nostro sito.

Tecnologie MITA per il trattamento acque reflue civili

MITA Water Technologies fornisce per tutte le fasi di trattamento acque reflue civili alcune delle soluzioni più semplici ed efficaci presenti sul marcato: possono essere integrate in qualsiasi impianto di depurazione nuovo o  esistente, garantendo il corretto smaltimento del carico inquinante e agevolando le fasi successive.

  • Decantatori e disoleatori a pacchi lamellari (trattamento primario). Separano particelle solide sospese e oli presenti nelle acque reflue.
  • Flottatori ad aria disciolta (DAF, trattamento primario). Vengono utilizzati per flottare oli e grassi in una fase di sgrossatura del refluo.
  • Sistemi di ossidazione biologica (RBC) Biorulli® (trattamento secondario o trattamento biologico). Agiscono su COD, BOD e Azoto: struttura a dischi di varie dimensioni a seconda del carico in ingresso da abbattere.
  • Filtri a sabbia continua (trattamento terziario). Sistemi per la filtrazione delle acque reflue tramite sabbia autopulente, per la rimozione fine dei solidi sospesi.
  • Filtri a tela in fibra libera (trattamento terziario). Sistemi con tessuto filtrante con fili da 5 o 10 micron, per la rimozione finale dei solidi sospesi, con ingombro limitato
  • Impianti compatti Biocombi (trattamento secondario e terziario). Combinazione di Biorulli e filtri a tela: abbattimento BOD, azoto ed eliminazione solidi sospesi totali.
Chiedi più informazioni

Strumenti per aiutarti a scegliere

Group

Tecnologie di trattamento acque reflue industriali e civili

Semplicità, affidabilità… e il minor costo del ciclo di vita di prodotto: le soluzioni di trattamento acque di MITA Water Technologies
Frecce

Il nostro supporto in tutto il ciclo di vita del prodotto

Proponiamo una serie di servizi aggiuntivi di assistenza per i nostri clienti: i MITA Lifecycle Services.
Idea icon

Una soluzione sostenibile ed efficiente per ogni settore ed esigenza

Il trattamento acque reflue sarà sempre più un’occasione di efficientamento e ottimizzazione delle risorse per le organizzazioni, sia in ambito civile sia industriale.