Tecnologie per il Trattamento delle Acque a Confronto

Trattamenti meccanici, biologici e di filtrazione

Una panoramica sui principali tipi di tecnologie per le acque reflue e per il trattamento dei principali agenti inquinanti: solidi sospesi, BOD e COD, fosforo, azoto, oli e grassi. Ogni tecnologia ha i suoi vantaggi: l’importante è conoscere la qualità dei reflui e la performance del processo grazie ad un’attenta valutazione con unità pilota.

Trattamenti Biologici di Acque Reflue

Trattamenti Biologici

I trattamenti biologici si basano sull'utilizzo di microrganismi, come i batteri, per biodegradare la materia organica presente nelle acque reflue. Le soluzioni proposte da MITA Water Technologies in quest’ambito sono i sistemi di ossidazione biologica Biorulli® e gli impianti compatti Biocombi®.

Vai alla pagina

Trattamenti Meccanici

Basso utilizzo di energia, costi di acquisizione e gestione solitamente contenuti: sono alcune delle caratteristiche dei trattamenti meccanici delle acque reflue, che rimuovono solidi sospesi di diversa natura senza l’apporto di sostanze chimiche o processi biologici. Alcuni esempi di questi sistemi, proposti anche da MITA Water Technologies: sedimentatori e decantatori a pacchi lamellari, flottatori, filtri a tela in fibra libera.

Vai alla pagina
Trattamenti Meccanici di Acque Reflue
Trattamenti di Filtrazione Acque Reflue

Filtrazione Terziaria

Filtrazione su sabbia, su tela, o su membrana: diversi metodi di trattamento terziario con diversi mezzi filtranti per scaricare correttamente le acque trattate nei corpi idrici. O per un efficace riutilizzo della “risorsa blu”.

Vai alla pagina

Diverse tecnologie di trattamento acque in sintesi

Nelle pagine interne, scoprirai i sistemi per rimuovere solidi sospesi, materia organica, fosforo e azoto…

Qui una prima sintesi sulle principali tipologie.

  • Trattamenti meccanici. Hanno lo scopo di rimuovere le sostanze in sospensione, come fanghi, sabbia, detriti, oli, grassi e microrganismi senza intervento chimico o di trasformazione biologica.
  • Trattamenti biologici. Hanno lo scopo di rimuovere le sostanze organiche, particolarmente inquinanti. Si basano sull’utilizzo di microrganismi, come batteri, alghe e protozoi, che sono in grado di degradare le sostanze organiche in composti inorganici meno inquinanti o inerti (biodegradazione). Si dividono in trattamenti aerobici, che si svolgono in presenza di ossigeno, e anaerobici, in assenza di questo elemento.
  • Trattamenti di filtrazione. Consentono di rimuovere particelle in sospensione, spesso in integrazione con altri processi (ad esempio, coagulazione e flocculazione). Tra i vari materiali filtranti, che intervengono dagli stadi iniziali fino a quelli finali: sabbia, tela a micro-rete o in fibra libera, membrane.
Chiedi più informazioni

Strumenti per aiutarti a scegliere

Group

Tecnologie di trattamento acque reflue industriali e civili

Semplicità, affidabilità… e il minor costo del ciclo di vita di prodotto: le soluzioni di trattamento acque di MITA Water Technologies
Frecce

Il nostro supporto in tutto il ciclo di vita del prodotto

Proponiamo una serie di servizi aggiuntivi di assistenza per i nostri clienti: i MITA Lifecycle Services.
Idea icon

Una soluzione sostenibile ed efficiente per ogni settore ed esigenza

Il trattamento acque reflue sarà sempre più un’occasione di efficientamento e ottimizzazione delle risorse per le organizzazioni, sia in ambito civile sia industriale.